febbraio 2, 2018

About us

GARDENStoGROW Urban Horticulture for Innovative and Inclusive Early Childhood Educationè un progetto co-finanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea, finalizzato a realizzazione orti didattici e corsi di formazione per insegnanti delle scuole dell’infanzia e dirigenti scolastici, per lo sviluppo di competenze di base, civiche e trasversali per la fascia d’età 3-6 anni. 

Il progetto GARDENStoGROW è stato realizzato allo scopo di migliorare l’istruzione nei primissimi anni dello sviluppo dei bambini per poter ridurre le disparità e le ineguaglianze alle radici, con un significativo vantaggio in termini socio-economico negli anni a venire.

Gli orti scolastici, che si stanno diffondendo in tutta Europa, sono luoghi naturali in cui i bambini possono avere un contatto reale con la natura, scoprire le origini di ciò che mangiano, osservare la crescita di fiori e ortaggi, sperimentare le fasi dello sviluppo in natura, apprendere capacità importanti per la loro vita come la responsabilità, la cooperazione e una maggiore sicurezza in sé stessi grazie al conseguimento tangibile di risultati. Tuttavia, la fruizione permanente degli orti scolastici è spesso difficile da mantenere a causa di diversi fattori: posizione inadatta della scuola (disponibilità o contaminazione del terreno), difficoltà di accesso all’acqua, mancanza di fondi, impossibilità di accedere alle scuole durante la chiusura per le attività di manutenzione, mancanza di docenti o di personale specializzato per garantire la gestione permanente degli orti oltre alle attività pedagogiche. 

La Commissione ha sottolineato che “l’accesso universale a servizi ECEC inclusivi e di alta qualità rappresenta un vantaggio per tutti. Non solo aiuta i bambini ad esprimere le proprie potenzialità, ma può anche contribuire a coinvolgere i genitori ed altri membri della famiglia mediante provvedimenti atti a migliorare l’occupazione, la formazione professionale, l’istruzione parentale e le attività per il tempo libero” (Rapporto del gruppo di lavoro su Educazione e cura della prima infanzia, ECEC). 

Secondo la Comunicazione della Commissione “Educazione e cura della prima infanzia: consentire a tutti i bambini di affacciarsi al mondo di domani nelle condizioni migliori”, “l’elevata qualità dell’educazione e della cura della prima infanzia può in particolare contribuire in maniera decisiva al conseguimento di due degli obiettivi principali della strategia 2020, che dovrebbero consentire a tutti bambini di disporre degli strumenti per esprimere le proprie potenzialità: il tasso di abbandono scolastico deve scendere al di sotto del 10% e almeno 20 milioni di persone in meno devono essere a rischio di povertà ed esclusione sociale” (COM(2011) 66 nal). Il progetto fa inoltre riferimento al quadro strategico per la cooperazione in tema di istruzione e formazione fino al 2020, in modo più specifico al riferimento europeo per il 2020 “almeno il 95% dei bambini tra i 4 anni e l’età dell’inizio dell’obbligo scolastico dovrà essere inserito in strutture ECEC entro il 2020”. 

Il progetto promuove l’adozione di prassi pedagogiche innovative e inclusive al livello prescolare, basate sull’orticultura urbana e sociale, attraverso una serie di risultati e un programma formativo flessibile e aperto, in modo che gli insegnanti ECEC possano trasformare il giardinaggio e l’ortocoltura in attività didattiche inclusive ed efficaci per lo sviluppo e l’acquisizione di competenze trasversali, sociali, civiche e interculturali. 

Gli orti realizzati nell’ambito del progetto GARDENStoGROW consentiranno ai bambini di diversa estrazione socio-economica di integrarsi in un ambiente didattico inclusivo senza nessun pregiudizio e nessun tipo di discriminazione, agevolando e migliorando l’accesso, la partecipazione e le possibilità di apprendimento dei più svantaggiati.

Il progetto mira inoltre a rafforzare il ruolo della professione di docente, rendendo la carriera di insegnanti e dirigenti scolastici più attraente grazie a un’opportunità europea, sostenendo i docenti nella gestione delle diversità in classe (tra cui gli alunni con esperienze di migrazione), con attività pratiche e informali basate sull’orticoltura, assistendoli nell’adozione di prassi collaborative e innovative, rafforzando la leadership educativa, attraverso il coinvolgimento attivo dei dirigenti scolastici. 

Durata del progetto: 01/09/2017-29/02/2020 (30 mesi).